Elisoccorso

BASE ELISOCCORSO 118 Emilia Romagna  - PAVULLO HSR/HEMS

Dal dicembre del 2000 è attiva la Base di Pavullo nel Frignano (MO) dove è operativo l’unico elicottero HSR/HEMS della Regione Emilia Romagna. La dislocazione su Pavullo per la copertura del territorio appenninico di crinale, ben servita dal punto di vista aeronautico, diviene in breve tempo un punto di riferimento per tutte le operazioni di soccorso alpino anche con aeromobili istituzionali (SAR). La Base di Elisoccorso 118 di Pavullo nel Frignano vede personale sanitario fornito dal 118 e personale tecnico TE turnate da tutta la Regione Emilia Romagna ed è appartenente alla XXV Delegazione Alpina del CNSAS nei differenti ruoli, abilitati ed addestrati secondo programmi e percorsi didattici specifici. La base è situata all'interno del sedime aeroportuale di Pavullo nel Frignano (MO), l' operatività è garantita dalle ore 08:00 alle effemeridi sera, 365 giorni/anno. l'aeromobile in dotazione è un Eurocopter EC 145 dotato di verricello per interventi HSR.

Soccorsi più rapidi in ambiente ostile, ospedalizzazione veloce in ogni territorio. L’elicottero è uno dei migliori alleati del Soccorso Alpino. Un legame che nasce da lontano, quando negli anni ’60 i primi gruppi di soccorritori in montagna hanno iniziato a collaborare con i reparti volo dell’Esercito e dell’Aeronautica sviluppando nel tempo competenze uniche, che rendono i Tecnici di Elisoccorso del CNSAS delle figure irrinunciabili del moderno sistema sanitario.

Oggi il CNSAS opera in stretto rapporto con gli attori del 118, portando con elicotteri sanitari appositamente allestiti e attrezzati – vere e propri presidi ospedalieri – soccorso in ambiente montano e in tutte quelle situazioni dove l’elicottero è la scelta vincente per operazioni di aiuto alla popolazione e agli utenti della montagna.

Il Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino si occupa della responsabilità della sicurezza a terra dell’equipe sanitaria, rendendo possibile la medicalizzazione degli interventi.

Secondo la Legge n°74/2001, è una figura tecnico-professionale specialistica,  Solo dopo lo svolgimento dei corsi e il conseguimento dei relativi brevetti di “Operatore di Soccorso Alpino-OSA” e “Tecnico di Soccorso Alpino-TeSA” è consentito l’accesso ad una serie di prove selettive che, una volta superate, permette di accedere al corso per Tecnico di Elisoccorso (TE) al termine del quale i candidati vengono sottoposti ad un ulteriore esame. I candidati che superano anche quest’ultima fase di verifica ottengono la qualifica di Tecnico di Elisoccorso. Tale qualifica è soggetta a mantenimenti periodici da parte della Scuola Nazionale Tecnici (SNATE) del CNSAS.

I TE del CNSAS intervengono su tutto il territorio nazionale in numerosi interventi al giorno, con un servizio diventato insostituibile non solo per appassionati alpinisti e turisti della montagna, ma anche per tutte quelle popolazioni dei paesi in quota, dove ambulanze e mezzi sanitari su gomma non sono in grado di assicurare capillarità sul territorio e tempi di soccorso ridotti.


CONTATTO BASE:

Pavullo nel Frignano (MO)

elisoccorso@saer.org




Privacy Policy -  Politica Cookie -Webmaster Giacomen  |Soccorso Alpino Emilia Romagna (C) | C.F. 94033610364 |