14 ottobre 2018. Monte Pincio - Talamello (RN). Apprensione per un uomo che non rientra dopo esser stato a raccogliere castagne.

Alle ore 18.00 circa del 14 ottobre i tecnici del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino sono stati attivati per un quarantenne di origine macedone non rientrato all'appuntamento dopo essere uscito con due compagni alla ricerca di castagne sul Monte Pincio (RN). I due conoscenti non avendolo visto rientrare nella zona dove si erano dati appuntamento all'ora di pranzo, lo hanno chiamato telefonicamente: la persona ha comunicato di aver perso orientamento e poi non è stato più raggiungibile. Immediato l'intervento delle squadre del Soccorso Alpino che si sono recate sul posto con un medico, operatori e tecnici specializzati in ricerca (TER). Sono state avviate dalla Centrale Operativa SAER le procedure per il rintracciamento ma senza esito, fino al contatto telefonico possibile dopo la riaccensione dell'apparecchio da parte dell'utente che, con sollievo di tutti , era già alla propria abitazione a Rimini. Tutti i soccorritori ormai nel buio sono quindi rientrati per cessato allarme. L'uomo era riuscito ad uscire dal bosco autonomamente e grazie ad un passaggio era poi tornato a casa in autobus. Sul posto Carabinieri, carabinieri Forestali e VVF.