4 febbraio 2018 - Monte Falco Campigna (FC). Senza sosta gli interventi dei volontari della Stazione Monte Falco (SAER) e quelli della Stazione Monte Falterona (SAST) di nuovo impegnati nella ricerca di una persona disorientatasi durante una escursione.

Nel pomeriggio del 4 febbraio 2018, alle ore 16.45 circa è scattato un nuovo allarme per i Volontari del Soccorso Alpino delle Stazioni Monte Falco (Servizio Regionale Emilia Romagna) e Monte Falterona (Servizio Regionate Toscana). Un uomo ha subito un danneggiamento delle proprie ciaspole e succesivamente ha perso l'orientamento durante una escursione, ormai stanco, ha lanciato l'allarme non essendo in grado di continuare il rientro, anche a causa dell'abbondante strato di neve fresca presente. Immediatamente sono scattate le procedure di ricerca da parte delle squadre SAER e SAST ,  localizzando la posizione dell'utente grazie ad un SMS Locator (un sistema che sfrutta la localizzazione satellitare per il  mezzo dell'invio di SMS sul telefono dell'utente ricevedendo le coordinate) inviato dalla Centrale Operativa CNSAS di Torino che ha permesso di individuare le  esatte coordinate geografiche della posizione. L'uomo, raggiunto dalle squadre di tecnici e sanitari del Soccorso Alpino, non presentava problemi di salute, ma solo stanchezza fisica, è stato quindi  scortato a valle dai volontari, dove l'attendeva l'ambulanza 118, proveninete dalla postazione di Santa Sofia. Le operazioni di soccorso si sono concluse alle ore 18.30 circa.