Corno alle Scale (Lizzano in Belvedere-Bo). Coppia in ipotermia lungo la direttissima al Corno; raggiunta e portata in salvo dal SAER.

Brutta avventura,nella giornata di Giovedì 5 Gennaio,per una coppia di escursionisti residenti in provincia di Bologna,che sono stati soccorsi durante l'ascensione del Corno. Una salita - quella intrapresa dalla coppia-nota come la ‘Direttissima’ del Corno alle Scale, particolarmente ripida e impervia. Partiti dal rifugio Segavecchia, (circa mille metri più a valle) i due hanno iniziato ad avvertire difficoltà, dovute anche al vento forte e gelido che ha spazzato la zona. Per questo a un certo punto, la coppia ha richiesto aiuto al 118,che ha mobilitato i tecnici della stazione del Corno alle Scale del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino s Speleologico e ha fatto alzare in volo l'elisoccorso di Pavullo nel Frignano,abilitato per soccorso sanitario in ambiente ostile: soprattutto la donna, infatti, si trovava in stato di ipotermia. L'elisoccorso però, sempre a causa del forte vento delle difficili condizioni meteo, non ha potuto operare. I due escursionisti sono quindi stati raggiunti dalle squadre di terra del Soccorso alpino che li hanno raggiunti, riscaldati e accompagnati in sicurezza al punto di primo intervento sanitario della stazione sciisitica del Corno alle Scale, per gli accertamenti del caso.