Ferrata del Pliocenico (Sasso Marconi – Bo). Alpinista si infortuna durante la risalita di una via ferrata. Raggiunto e ospedalizzato dal Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico e dall’elisoccorso.

La stazione bolognese del Soccorso Alpino “Rocca di Badolo”, è stata impegnata nel pomeriggio di Domenica 30 Aprile in un delicato intervento tecnico-sanitario nel comune di Sasso Marconi, per portare aiuto ad un alpinista infortunatosi durante la risalita della Ferrata del Pliocenico, nel comprensorio di Badolo. L’uomo, un cinquantanovenne di Crespellano (Bo) che stava percorrendo il percorso attrezzato in solitaria, per cause ancora da chiarire è scivolato perdendo l’appiglio e riportando un forte trauma toracico.  Fortunatamente è riuscito col proprio cellulare a chiamare la Centrale Operativa del 118, che ha immediatamente attivato le squadre territoriali del Soccorso Alpino bolognese e constestualmente ha fatto decollare l’eliambulanza di Pavullo nel Frignano, attrezzata per recuperi in ambiente ostile. Giunti sul posto, i tecnici del Soccorso Alpino hanno provveduto a mettere in sicurezza l’uomo, mentre il personale tecnico e sanitario del SAER a bordo del velivolo ha provveduto a stabilizzare dal punto di vista sanitario lo sfortunato alpinista. Una volta recuperato, G.G. (queste le iniziali del cinquantanovenne) è stato trasportato in pochi minuti di volo all’Ospedale Maggiore di Bologna.