LAGO BACCIO (Pievepelago - Mo). Esercitazione Stazione Monte Cimone

Domenica 19 dicembre 2016, i tecnici del Soccorso Alpino Emilia Romagna della stazione del Monte Cimone (Modena) hanno svolto un’esercitazione di soccorso in zona impervia, a Pievepelago. I tecnici e i sanitari del SAER sono stati impegnati in particolare in diverse prove di movimentazione eseguite in ambiente montano roccioso. L’esercitazione si è svolta nei dintorni del lago Baccio, nell’alto Appennino modenese, nel comune di Pievepelago, in una palestra di roccia naturale. La simulazione ha previsto la movimentazione del personale utilizzando tecniche alpinistiche e tecniche di arrampicata su roccia e di progressione in verticale. In caso di reali interventi di soccorso di escursionisti o alpinisti in difficoltà, infatti, è indispensabile agire con sicurezza e prontezza. Da qui l’importanza di svolgere periodicamente esercitazioni e aggiornamenti. La prova di ieri è infatti una delle esercitazioni svolte dai volontari del SAER nel corso dell’anno. Nelle ultime settimane i tecnici della stazione del Cimone sono stati impegnati in una simulazione di scarico di persone da un impianto di risalita a fune (seggiovia), e in una simulazione di soccorso in ambiente boschivo. Il prossimo appuntamento con l’addestramento del SAER è il 15 gennaio 2017, con ‘Sicuri sulla Neve’. Si tratta di un’esercitazione di ricerca e soccorso in caso di valanga che si svolgerà nel comprensorio del Cimone, a Passo del Lupo di Sestola, e sarà partecipata dai tecnici di tutte le stazioni del Soccorso Alpino dell’Emilia Romagna.