Pietra di Bismantova. Lo scorso 20 Maggio inaugurato un nuovo mezzo fuoristrada intitolato a Davide Tronconi.

Lo scorso 20 Maggio, è stata una gironata di grande significato per tutti i tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, e in particolare per le uomini e donne del SAER della Stazione Monte Cusna di Reggio Emilia. Sul sagrato dell'Eremo Benedettino alla Pietra di Bismantova, si è infatti svolta la toccante cerimonia di inaugurazione del nuovo mezzo di soccorso della Stazione Monte Cusna, intitolato a Davide Tronconi, il giovane tecnico del Soccorso scomparso in un incidente lo scorso anno mentre accorreva per prestare aiuto, svolgendo il compito che volontariamente si era assunto.
Erano presenti tutti i colleghi della stazione del Soccorso Alpino reggiano, con il responsabile Luca Pezzi che dopo aver ricordato Davide e aver ringraziato tutti coloro che hanno collaborato con donazioni all'acquisto e allestimento del mezzo, ha lasciato la parola al presidentedel CAI Bismantova Ginetto Montipò, il quale ha consegnato alla compagna di Davide la spilla dei 25 anni di appartenza al CAI. Quindi è stato il turno del Sindaco di Castelnovo Monti Enrico Bini, che ricordando Davide ha esaltato l'importanza e la funzione del Soccorso Alpino sul nostro territorio, del quale è parte integrante; anche Milen, la compagna di Davide, ha voluto ricordarlo con un commovente saluto e ringraziando tutti i presenti. Don Edo Cabassi, infine, ha benedetto il nuovo mezzo di soccorso denominato “Davide 332” – 332 era la sigla radio di Davide – acquistato con una spesa di 26000 euro in gran parte coperti da offerte e donazioni fatte in memoria di Davide.

Alla cerimonia tanti tanti amici parenti e conoscenti da tutta la regione, erano presenti anche amici colleghi del CNSAS venuti appositamente dal Veneto e dal Piemonte.