Quanto conta la formazione nelle attività di Soccorso Alpino e Speleologico?Da uno a dieci...diciamo undici !!!!

... È proprio nelle fasi di addestramento, che prevedono moduli didattici ed altri di simulazione vera e propria, che i nostri operatori, sotto l'attenta supervisione degli istruttori, mantengono alti gli standard operativi, garantendo oltre ad una rapida movimentazione su ogni tipo di terreno, manovre di soccorso efficaci e sicure sia per i pazienti che per gli stessi tecnici e sanitari. Ma le esercitazioni sono anche un'occasione per fare squadra e conoscersi sempre meglio, perché affidare (letteralmente!) la propria vita nelle mani di un collega non è cosa da poco!!! Nella foto che vi proponiamo, una impegnativa calata in barella portantina per il lungo e ripido canale sud-ovest del Monte Penna, al confine tra Emilia Romagna e Liguria.