Ritrovato in stato confusionale sessantasettenne disperso dalla mattina.

Loc. BARAZZONE (Casina -Re) Ritrovato in stato confusionale sessantasettenne disperso dalla mattina. Anche il Soccorso Alpino è stato impegnato in una ricerca nel Comune di Casina, sull’Appennino Reggiano, per un uomo di sessantasette anni che dalla mattinata di Mercoledì 23 Novembre non ha più fatto rientro alla propria abitazione dopo essere uscito per gettare l’immondizia. Il SAER era presente nel coordinamento della ricerca presso il campo base e nella perlustrazione delle zone boschive e rurali con dieci tecnici e tre unità cinofile da ricerca in superficie (UCRS), mentre altri soccorritori della Stazione Monte Cusna di Reggio Emilia sono stati in preallerta per dare man forte ai colleghi. Oltre al Soccorso Alpino, sono stati impegnati nella ricerca anche i Vigili del Fuoco, la Polizia Stradale (perlustrando alcune vie di comunicazione), i Carabinieri, la Polizia Municipale e la Protezione Civile. L’area della ricerca – dapprima circoscritta alle vicinanze dell’abitazione dell’uomo – si è gradualmente ampliata. L'uomo - M.B. pensionato di Casina - è stato ritrovato nella frazione di Barazzone, sul bordo di una strada asfaltata poco prima delle ore 18.00. Nonostante la stanchezza e lo stato confusionale, le sue condizioni di salute non sembrano destare preoccupazioni; è stato tuttavia condotto all’Ospedale di Castelnovo Monti per un controllo di routine.